SEZIONI

Validazione e controllo dei monitoraggi da parte della Regione del Veneto



In esito al subentro della Regione del Veneto ad ISPRA quale garante delle validazioni e del controllo dei monitoraggi, ivi compresi quelli relativi alle opere di compensazione e mitigazione ambientale dei cantieri del sistema Mo.S.E., come previsto dall’Accordo di Programma sottoscritto il 17 giugno 2013 tra Ministero dell’Ambiente, Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti – Magistrato alle Acque di Venezia e Regione del Veneto, è stato sottoscritto, in data 20 novembre 2014, dalla Regione del Veneto e dal Provveditorato Interregionale per le Opere Pubbliche (subentrato al Magistrato alle Acque in esecuzione dell'articolo 18, Legge 11 agosto 2014 n. 114), un Protocollo di Intesa regolante le modalità di verifica dei monitoraggi ambientali dei cantieri per la realizzazione delle opere per la difesa di Venezia dalle acque alte e delle misure di compensazione, conservazione e riqualificazione ambientale, nel rispetto delle direttive e prescrizioni comunitarie.

Detto provvedimento, valido per tre anni dalla data di sottoscrizione, è stato in seguito aggiornato con l'approvazione di un nuovo Protocollo di Intesa, sottoscritto dalla Regione del Veneto in data 17/10/2018 e dal Provveditorato Interregionale alle OO.PP. in data 31/10/2018.

Successivamente, la Regione del Veneto ha sottoscritto una specifica Convenzione con ARPAV, che definisce gli aspetti tecnici da adottare per garantire la corretta attuazione delle attività di controllo e validazione dei monitoraggi ambientali.

Si precisa che le attività di monitoraggio ambientale condotte dal Provveditorato Interregionale alle OO.PP. e quelle di verifica e controllo da parte della Regione del Veneto e di ARPAV, che stanno proseguendo nel corso del 2020 senza soluzione di continuità, sono suddivise in “anni di monitoraggio”, che decorrono dal mese di maggio di ogni anno e si concludono nel mese di aprile dell’anno successivo.

Segue la pubblicazione delle relative relazioni prodotte dalla Regione del Veneto e da ARPAV.

Anno di monitoraggio B11:

Anno di monitoraggio B12:

Anno di monitoraggio B13:

Per quanto attiene all’anno di monitoraggio B13, si precisa che il Provveditorato ha organizzato i monitoraggi a partire dal mese di maggio 2017 fino al 31/12/2018.